Che tipo di idropulitrice devo comprare?

Per scegliere l’idropulitrice migliore per voi vale la pena prendersi del tempo per pensare a cosa pulirete, quanto sarà sporca e quanto spesso la userete.  Utilizzate i nostri consigli per aiutarvi a trovarne una che abbia il giusto potere e le giuste caratteristiche per i vostri lavori di pulizia, e poi date un’occhiata alle nostre recensioni dei marchi migliori su Idropulitrice Click  per assicurarvi di non rischiare di portarvi a casa un bidone.

Qui di seguito la classificazione delle idropulitrci  e le loro destinazioni d’uso.

Lavori leggeri

Si tratta di pulire piccole aree di pavimentazione leggermente sporche, biciclette, piccole auto e mobili da giardino. Questi tendono ad essere modelli a marchio proprio, più economici, con motori a bassa potenza (da 1.200W a 1.600W), bassa pressione dell’acqua (meno di 90 bar) e basse portate. Sono divisi in piccole unità portate a mano e piccoli modelli a carrello, con maniglie basse e piccole ruote. Le lunghezze dei tubi flessibili variano da tre metri (che sono troppo corti per lavare un’auto) a cinque metri, che è una lunghezza adeguata per la pulizia dell’auto. Alcune delle più economiche idropulitrici sono dotate di ugelli fissi che non consentono di variare la pressione dell’acqua. Il tubo più corto e la bassa potenza possono rendere la pulizia lenta e difficile, e i motori tendono ad essere rumorosi. Le parti tendono anche ad essere fragili e soggette a danni da gelo. 

Lavori medi

Per pulire le aree pavimentate e i pavimenti dei giardini domestici, le auto e le 4×4. Le idropulitrici a pressione per impieghi medi tendono ad essere un mix di modelli di fascia alta a marchio proprio e modelli più economici a marchio premium. Per questo motivo, troverete una serie confusa di modelli ad alta potenza ma di base di marche di macchine da giardino come Stihl o Nilfisk, modelli di media potenza Karcher, Bosch o Vax con una certa scelta di accessori, e macchine ad alta potenza e altamente accessoriate di Qualcast e Mac Allister.  Tendono ad avere una buona capacità di pulizia e sono veloci e facili da usare.  Aspettatevi un motore di media potenza (da 1.600W a 2.000W), una pressione dell’acqua a media portata (da 100 a 130 bar) e portate medie. La maggior parte delle unità sono un po’ pesanti, hanno ruote più grandi e un deposito a bordo per gli accessori, quindi assicuratevi di poterlo sollevare per pulirlo e di avere un posto dove tenerlo.  I tubi flessibili tendono ad essere di cinque o sei metri, e alcuni possono anche avere avvolgitubi. Queste macchine possono essere rumorose e altre possono non avere la potenza necessaria per pulire lo sporco incrostato e le erbacce. 

Lavori pesanti

Pulire vaste aree di pavimentazione, veicoli molto sporchi a 4 ruote motrici, veicoli commerciali e roulotte. Le idropulitrici più costose sul mercato, i modelli per impieghi gravosi tendono ad essere prodotte da marchi noti come Karcher, Bosch, Nilfisk e Stihl. Si tratta di modelli semi-professionali con motori ad alta potenza (da 1.800W a 2.500W), alta pressione dell’acqua (da 130 a 150-bar) ed elevate portate, il che significa che tendono a pulire rapidamente e brillantemente. Il rumore del motore è tipicamente meno invadente con queste macchine, ma può essere un po’ eccessivo per molti lavori di pulizia domestica. Assicuratevi di sapere come usarle correttamente per evitare di danneggiare le superfici.  Le macchine tendono ad essere molto grandi e pesanti, per far fronte ai motori e alle pompe ad alta potenza che contengono, e utilizzano pompe in alluminio e motori a induzione più durevoli rispetto ai modelli più economici. Ruote di grandi dimensioni, maniglie telescopiche, lance multiple e robusti accessori per la pulizia sono molto comuni in questi modelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.